Tuffi

Tokyo 2020: ci crediamo

Rimettersi in discussione e provare a realizzare un sogno. Sono queste le aspettative di Tania Cagnotto e di Francesca Dallapé che, in coppia, hanno fatto sognare l’Italia dei tuffi, conquistando l’argento dai tre metri synchro nelle Olimpiadi di Rio 2016, nonché i due secondi posti nei Mondiali a Roma nel 2009 e a Barcellona nel 2013, senza dimenticare l’incetta di medaglie dal 2009 al 2016 nelle rassegne continentali, risultando la coppia più vincente di sempre in Europa. L’avventura di Tania e Francesca è ripartita dopo il ritiro e la maternità e agli ultimi Assoluti e al Grand Prix di Bolzano 2019 sono arrivati buoni piazzamenti che hanno evidenziato una forma discreta, ma non ancora a livello di quello che si vorrebbe. Tuttavia, in questo anno così importante e decisivo per la qualificazione a Cinque Cerchi, le due azzurre vorranno provarci per tornare a scaldare i cuori del Bel Paese.

Riportiamo con piacere l'intervista sul web alla campionessa trentina Francesca Dallapè

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,609 sec.