Comitato Regionale
Trentino
News
Rinviati i Giochi Olimpici al 2021
martedì 24 marzo 2020

Il presidente del Comitato Olimpico Internazionale (CIO) Thomas Bach e il Primo Ministro del Giappone Abe Shinzo hanno convenuto di riprogrammare i Giochi della XXXII Olimpiade di Tokyo in una data successiva al 2020 ma non oltre l'estate 2021, per salvaguardare la salute degli atleti, di tutti coloro che sarebbero coinvolti e della comunità internazionale.

La decisione è stata adottata dopo una conference call cui hanno partecipato anche il presidente del Comitato organizzatore di Tokyo 2020 Mori Yoshiro, il ministro delle Olimpiadi Hashimoto Seiko, il governatore di Tokyo Koike Yuriko, il presidente della Commissione di coordinamento del CIO John Coates, il direttore generale del CIO Christophe De Kepper e il direttore esecutivo dei Giochi Olimpici del CIO Christophe Dubi.

Determinante, ai fini del posticipo, la diffusione imprevedibile e senza precedeti dell'epidemia COVID-19 che conta più di 375.000 casi registrati in tutto il mondo con previsione di ulteriore crescita, secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Concordato anche che i Giochi manterranno il nome di Giochi Olimpici e Paralimpici di Tokyo 2020.

Il presidente della Federnuoto Paolo Barelli non è sorpreso dalla decisione comunicata e il rinvio delle Olimpiadi e l'inevitabile modifica dei calendari internazionali investe Barelli anche come presidente della Ligue Europeenne de Natation.
Rinviati anche i campionati europei delle discipline acquatiche 2020, che si sarebbero dovuti svolgere a Budapest dal 24 maggio al 7 giugno, alle nuove date 17-30 agosto, ma sarà possibile confermarlo solo a fine maggio o all'inizio di giugno
on l'auspicio che l'Europa abbia superato la tragica pandemia. Il bureau, insieme a comitato organizzatore e alle autorità ungheresi, valuterà anche le conseguenze sui calendari internazionali dello spostamento delle Olimpiadi e di quanto verrà deciso per i Campionati del Mondo, attualmente in programma a Fukuoka dal 16 luglio al 1° agosto 2021. Un bel problema!".

In questo momento, però, le preoccupazioni di Barelli sono rivolte prevalentemente a società ed impianti. "Molte società e molti impianti sportivi saranno spazzati via dalla pandemia e dalla crisi economica in atto – conclude il presidente - Non riapriranno in molti alla fine di questa emergenza. Ho più volte detto che lo sport in Italia si può praticare solo grazie alle associazioni e alle società sportive dilettantistiche e spero che siano loro attribuite le attenzioni e le risorse necessarie per permettere di continuare a servire il Paese".

Leggi qui altri commenti in merito

FINA - MONDIALI DI FUKUOKA 2021.

In seguito all'annuncio congiunto del CIO e degli Organizzatori di Tokyo 2020, la Federation Internationale de Natation comunica che lavorerà a stretto contatto con il comitato organizzatore dei Campionati mondiali della discipline acquatiche in programma a Fukuoka dal 16 luglio al 1° agosto 2021, con la Federazione giapponese di nuoto e con le autorità pubbliche giapponesi, al fine di garantire, se necessario ed in accordo con il CIO, flessibilità intorno alle date della competizione.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,141 sec.

Comitato Trentino Federazione Italiana Nuoto
Via della Malpensada, 84 - 38123 Trento | Tel. 0461.231456 | email: fin@fintrentino.it
C.F. 05284670584 - P.I. 01384031009 - Reg. Persone Giuridiche n. 19/01 - Iscritta al Registro della Protezione Civile