Comitato Regionale
Trentino
News
Il nuoto non annega
mercoledì 15 luglio 2020

Il nuoto non annega. Prosciugato dalla pandemia, con le società in seria difficoltà economica e privato dei Giochi a Cinque Cerchi, il mondo degli sport acquatici rialza la testa, prende un bel respiro, e riemerge nel mese di agosto con la ripresa delle competizioni nazionali, virus e protocolli permettendo.

Anche in Trentino, e nel resto della regione, i nuotatori potranno nuovamente indossare i costumi da competizione, cuffia e occhialini, per riprendere la stagione agonistica che si era brutalmente interrotta causa Covid-19. Sono così fissate le prime date per le gare in vasca lunga, valide anche come qualificazione ai nazionali. Mercoledì 22, giovedì 23 e venerdì 24 luglio (con inizio gare ore 18.00) nella vasca scoperta del Lido di Trento intitolato a Manazzon, i migliori atleti si confronteranno nella qualificazione provinciale al campionato italiano di categoria su base regionale in vasca lunga per le categorie ragazzi, junior, cadetti, senior.

Oltre che permettere agli atleti di ritornare a vivere un clima agonistico, viene data la possibilità di partecipare anche ai più giovani della categoria Esordienti A nelle distanze da 100 metri nei quattro stili, che potranno così qualificarsi anche nella classifica nazionale di categoria, partecipando tra i Ragazzi. Questo perché, causa distanziamento sociale e norme di sicurezza, la Federazione Italiana Nuoto ha deciso di non disputare la rassegna nazionale di categoria a Roma, ma i titoli italiani verranno assegnati ugualmente in base alle classifiche a distanza. Per lo stesso motivo a livello Trentino la stagione si concluderà il 5-6-7 agosto con il campionato italiano di categoria su base regionale, dove saranno ammessi i migliori tempi in base ai risultati conseguiti nelle giornate di qualificazione. L'ammissione per gli Esordienti A e, per i Ragazzi nei 50 DO RA FA, è subordinata al possesso dei tempi limite previsti per le rispettive categorie.

Meno nero e più blu, dunque per i nostri atleti. Encomiabile l’impegno della Federazione Nuoto e del Presidente Barelli, in questi mesi, per sostenere il settore, adottando misure eccezionali per le società ed operatori del settore, e con una manovra di sostegno di 4 milioni di euro con lo scopo di tutelare le attività delle associazioni e delle società sportive affiliate. Inoltre l’azzeramento dei costi di affiliazione, del tesseramento degli atleti, delle licenze di scuola nuoto federali, dell’iscrizione ai campionati di pallanuoto. Tra i provvedimenti anche un fondo destinato alle iscrizioni alle gare, la riduzione del 20% dei costi delle collaborazioni tecnico-sportive in essere e l’adesione a strumenti di sostegno al reddito dei dipendenti. Contestualmente è stato varato anche un piano di linee guida per favorire la riapertura delle piscine in totale sicurezza.

A tal proposito un ringraziamento va anche ad Asis, da parte del Comitato Fin Trentino e di tutte le società della provincia, in quanto la Società di gestione degli impianti sportivi di Trento ha permesso la ripresa degli allenamenti, per gli atleti di interesse nazionale fin dal mese di maggio, inclusi altri provenienti da altre società.


Tornando al piano nazionale, gli atleti in corsia, quelli del fondo, dei tuffi, del sincronizzato e della pallanuoto torneranno in vasca per pescare titoli e medaglie. Gli eventi e le date sono stati stilati dal Consiglio della Federnuoto – anche se con riserva di modifica - che si è riunito in videoconferenza. E dunque sono in calendario i Campionati italiani assoluti di tuffi (5-7 agosto a Bolzano), il nuoto sincronizzato (7-9 agosto a Savona) e il fondo (18-21 agosto a Piombino). A Roma, allo stadio del nuoto, è prevista la 57esima edizione del Trofeo Internazionale Sette Colli di nuoto (12-14 agosto) che sarà valido anche come campionato italiano assoluto.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Comitato Trentino Federazione Italiana Nuoto
Via della Malpensada, 84 - 38123 Trento | Tel. 0461.231456 | email: fin@fintrentino.it
C.F. 05284670584 - P.I. 01384031009 - Reg. Persone Giuridiche n. 19/01 - Iscritta al Registro della Protezione Civile