Comitato Regionale
Trentino
Formazione
Corso per giudici di pallanuoto : dal 12 al 16 aprile
lunedì 1 aprile 2019

Grazie all'impegno di diverse società trentine, la pallanuoto locale sta ampliando il bacino di utenza creando nuove e importanti opportunità di crescita, sportiva e non, per i giovani. Attualmente possiamo annoverare squadre locali che partecipano, con successo, ai campionati triveneto U13, U15, U17 e U20; a questi si aggiungono i pari età dei tornei regionali organizzati dal Comitato trentino. Un impegno in campionati seniores triveneto, già nella prossima stagione, potrebbe essere un possibile, oltre che realizzabile, sviluppo.

A fronte di un gruppo di giocatori ampio e in crescita, la parte arbitrale attualmente annovera solo 1 arbitro effettivo e un aspirante; numeri che non permetteranno a brevissimo di garantire la copertura di tutte le partite che si svolgeranno in regione. Un movimento che cresce, quale quello della pallanuoto trentina, ha bisogno di programmazione e risorse.


In quest'ottica, i giorni venerdì 12 e martedì 16 aprile prossimi sarà organizzato un corso per giudici di pallanuoto. Il corso, che si svolgerà a Verona dalle 17:00 alle 20:00, è momento fondamentale per chi volesse entrare nel mondo dell'arbitraggio.

Il corso è aperto a tutti e a tutte e permetterà di intraprendere un percorso appassionante, di far parte di un movimento in crescita e di grande prospettiva, in un ruolo che potrà dare molte soddisfazioni.

Chiediamo quindi a tutte le società di comunicare entro lunedì 8 aprile prossimo, alla casella gug.trentino@federnuoto.it , nome, cognome, e-mail e telefono delle persone che intendono partecipare al corso, cui sanno inviati i dettagli.

Allegata la locandina del corso

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,125 sec.

Comitato Trentino Federazione Italiana Nuoto
Via della Malpensada, 84 - 38123 Trento | Tel. 0461.231456 | email: fin@fintrentino.it
C.F. 05284670584 - P.I. 01384031009 - Reg. Persone Giuridiche n. 19/01 - Iscritta al Registro della Protezione Civile