Comitato Regionale Trentino
Settore Istruzione Tecnica

Allievo Istruttore

Requisiti per l'ammissione ai corsi di Allievo Istruttore
Aver compiuto 18 anni alla data di svolgimento della sessione ordinaria degli esami
Essere in possesso almeno del titolo di licenza di scuola media inferiore
Non aver riportato condanne penali
Disporre di certificato di buona salute attestante che la persona non presenti deficit uditivi evidenti, mostri una funzionalità adeguata dei quattro arti e presenti un visus di almeno 8/10 per occhio con correzione di lenti
Aver superato la prova attitudinale di accesso, oppure possedere il brevetto di Assistente Bagnanti (P-IP-MIP) rilasciato dalla FIN.
Aver pagato la quota d’iscrizione.
Presentare due foto tessera.

Documentazione per l'ammissione ai corsi
domanda d’ammissione su apposito modulo;
certificato di nascita;
certificato penale o di buona condotta;
titolo di studio (fotocopia o certificato);
certificato medico di idoneità fisica;
ricevuta del versamento della quota d’iscrizione al corso.
per il primo modulo del corso per Istruttore di Base, dichiarazione, su apposito modulo predisposto dal Comitato Regionale, di essere a conoscenza dei Regolamenti del S.I.T.
per il secondo modulo di corso per Istruttore di Base, dichiarazione di una Scuola Nuoto Federale circa la pratica effettuata come tirocinante di 50 ore;
dichiarazione d’autorizzazione o diniego al trattamento dei dati personali; autorizzazione all’inserimento dei dati personali in un’apposita lista di tecnici da fornire alle società affiliate per la ricerca lavoro.

Prova attitudinale nuoto per Allievo Istruttore
dopo il controllo dei documenti avverrà la prova di idoneità attitudinale;
Le prove per dimostrare le abilità acquatiche sono: esecuzione di tuffo prova d’immersione, dimostrazione di nuotata subacquea, prova di galleggiamento a “bicicletta”.
Le prove sono valutate con un punteggio che rappresenta il possesso dell’abilità acquatica secondo la determinazione del minimo accettabile. Il non raggiungimento del limite stabilito in una sola di queste prove costituisce motivo per la non ammissione al corso e comporta l’interruzione immediata dell’esame.

Commissione prova attitudinale
La Commissione preposta a valutare la prova attitudinale deve essere composta da almeno due membri con qualifica di Allenatore.

Tirocinio
L’attività di tirocinio dovrà essere effettuata presso una “Scuola Nuoto Federale”; il Comitato Regionale è tenuto a fornire ai corsisti l’elenco delle Scuole Nuoto Federali regolarmente riconosciute dalla F.I.N.
Il periodo di tirocinio pratico verrà svolto dal candidato quale periodo di formazione didattica, e sarà all'uopo certificato dal Tecnico, responsabile del tirocinio, della Società interessata.
Si precisa che i tirocinanti hanno funzioni di osservatori.

Piani di studio
I corsi per allievo istruttore si svolgeranno secondo i piani di studio previsti dal S.I.T. Nazionale; il programma è allegato al presente regolamento.
Gli insegnamenti previsti saranno tenuti da Docenti Regionali in regola con le norme previste per la loro nomina, formazione e aggiornamento.

Modalità svolgimento prove - partecipazione - registrazione e notifica esami
Alle prove d’esame sono ammessi solo i corsisti che hanno partecipato ad un minimo del 75% delle ore di lezione e svolto interamente il tirocinio pratico previsto.
Le prove d’esame consistono in una prova scritta obbligatoria e in un colloquio orale mediante le quali evidenziare la conoscenza dei contenuti proposti, la serietà della partecipazione al corso e il grado di competenza acquisito.
L’esito della prova scritta costituisce un elemento della valutazione e non può quindi precludere la partecipazione del candidato all’esame orale. Le prove d’esame sono pubbliche. I Commissari d'esame possono limitare la presenza del pubblico qualora sia d’impedimento al regolare svolgimento delle prove.
Gli esami devono essere debitamente verbalizzati sugli appositi moduli, sui quali vanno specificati i contenuti richiesti, la valutazione delle singole prove e l’indicazione dell’esito finale: non idoneo, sufficiente, buono, ottimo.
L'esito dell'esame, se ritenuto opportuno dal Coordinatore, può essere comunicato ai candidati al termine della prova.
I candidati assenti o risultati non idonei all'esame possono sostenere una seconda prova dietro versamento dell’apposita quota e richiesta scritta, non prima di 60 giorni e non oltre un anno dalla data del primo esame, in una sessione ordinaria successiva o in altra sessione appositamente costituita. Qualora il candidato risulta ancora assente o non idoneo deve frequentare nuovamente il corso.

Composizione Commissione d'esame
La Commissione d'esame è composta dal Coordinatore Regionale S.I.T. o da un suo delegato e dai docenti regionali e/o nazionali designati.
La Commissione può essere articolata in sottocommissioni formate da almeno due esaminatori.
Le commissioni devono essere costituite da tecnici e/o metodologi, formati negli appositi corsi.

Comitato Trentino Federazione Italiana Nuoto
Piazza Fiera, 13 - 38122 Trento | Tel. 0461.231456 - Fax 0461.269441 | email: fin@fintrentino.it
C.F. 05284670584 - P.I. 01384031009 - Reg. Persone Giuridiche n. 19/01 - Iscritta al Registro della Protezione Civile