Comitato Regionale Trentino
Sezione Salvamento
News
Rescue day 2019
lunedì 25 marzo 2019

Interessante momento formativo organizzato dal Comitato Fin Trentino in occasione del Rescue Day, la tre giorni dedicata al tema della sicurezza in acqua promossa dalla Sezione Salvamento della Federazione Italiana Nuoto“. Un evento formativo capace di coniugare l'aggiornamento degli Assistenti Bagnanti con la diffusione della cultura della sicurezza in acqua.

A fare gli onori di casa sabato 23 marzo alla Casa dello Sport di Trento il Presidente del Comitato Fin Trentino Mario Pontalti e la Presidente del Coni Paola Mora.
Interventi a cura del maestro di Salvamento Silvio Battaini e del fiduciario regionale Raffaele Corsi .


La Federazione Italiana Nuoto è da sempre impegnata nella salvaguardia della vita umana mediante la divulgazione della cultura natatoria e la formazione degli Assistenti Bagnanti. Ogni anno la Sezione Salvamento della Fin provvede al loro aggiornamento teorico/pratico al fine di mantenere gli standard qualitativi della professione sui livelli richiesti dalle organizzazioni internazionali alle quali la Federazione, unico ente accreditato, aderisce.

Gli Assistenti Bagnanti sono un esercito di oltre 90.000 soccorritori che ogni anno prestano il loro servizio in qualità sia di volontari che di professionisti affinché le attività acquatiche nella nostra penisola siano svolte in sicurezza.
Trecentosessanta mila sono i morti per annegamento all'anno s scala mondiale, la terza causa di morte per incidente al mondo. Più di duemila al mese di media, per un totale di 28.000 all'anno, il triste dato statistico degli incidenti mortali per annegamento in Europa senza contare, ovviamente le tragedie legate ai flussi migratori nel Mediterraneo.
Con l'imminente entrata in vigore del DM 206/2016, più volte rinviato, il percorso per conseguire il brevetto di Assistente Bagnanti sarà più selettivo e sarà destinato ad avere sempre più valore.
E' per questo che la Federazione Italiana Nuoto ha rinnovato le procedure per la convalida del tesseramento degli Assistenti Bagnanti istituendo il nuovo portale nel quale rinnovando il brevetto si attestano l'idoneità fisica tramite il certificato medico e la capacità partecipando agli aggiornamenti che d'ora in poi saranno obbligatori.
il Rescue Day quindi sarà un appuntamento che diverrà annuale in concomitanza con la giornata mondiale dell'acqua.

IL COMITATO FIN TRENTINO

Più di 12.000 tesserati dei quali 2.000 sono gli assistenti bagnanti e 27 i maestri di salvamento, con numeri sempre in crescita che qualificano anche quest’anno quello Trentino come il Comitato della Federazione Italiana Nuoto che a livello nazionale ha il rapporto più alto tra iscritti e popolazione. Oltre a promuovere tutte le discipline federali (nuoto, nuoto di fondo, tuffi, pallanuoto, nuoto per salvamento e nuoto sincronizzato) in collaborazione con le Società affiliate, il Comitato è primo attore nella formazione dei propri tesserati, organizzando i corsi per Allievo Istruttore F.I.N per il conseguimento della qualifica propedeutica comune ai quattro indirizzi (nuoto, tuffi, pallanuoto e sincronizzato) e valido per l’accesso ai corsi Istruttore di base F.I.N. Inoltre, i corsi per il brevetto di Assistente Bagnanti - Lifeguard, riconosciuto in tutti i Paesi aderenti all’organizzazione mondiale dell'INTERNATIONAL LIFE SAVING FEDERATION e aggiornato alle nuove normative che includono l’attestato di esecutore BLS-D (defibrillatore) e la Certificazione in materia di primo soccorso secondo il D.M.388/2003.

Gli assistenti bagnanti, d’altra parte, sono figure altamente specializzate nella sicurezza in acqua, preparate per prevenire gli incidenti e soccorrere i bagnanti in caso di pericolo e sono previsti obbligatoriamente per legge non solo sulle spiagge, ma anche in ogni struttura di balneazione aperta al pubblico. La selezione del personale è molto rigida e prevede un test atletico di ammissione che consiste in prove di nuoto su distanze tra i 25 e i 100 metri, tuffi e recupero oggetti in apnea fino a 12 metri, superato il quale si intraprende un programma di lezioni teorico pratiche, tirocinio pratico e un esame finale. La forma fisica, in particolare, è fondamentale ed è requisito necessario per il rinnovo del brevetto.


Qui alcune fotografie della giornata

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,578 sec.

Comitato Trentino Federazione Italiana Nuoto
Via della Malpensada, 84 - 38123 Trento | Tel. 0461.231456 | email: fin@fintrentino.it
C.F. 05284670584 - P.I. 01384031009 - Reg. Persone Giuridiche n. 19/01 - Iscritta al Registro della Protezione Civile